Cerca la tua ricetta o il tuo ingrediente in gustosando:
 
 
 
 

Pasta Pizza

Categoria: Basi Salate - Ricettario - Ricette di Base

 
 
Pasta Pizza

La pasta per la pizza è una preparazione di base che vi servirà per realizzare delle ottime pizze croccanti e gustose ma anche morbide e con il giusto equilibrio di sapori. Sarà fondamentale preparare un buon impasto utilizzando gli ingredienti giusti e procedendo nel rispetto di alcuni passaggi e tempi di lievitazione.

 
Pasta Pizza
 
ingredienti

– 200 g di farina bianca tipo “00”
– 200 g di farina di grano tenero manitoba
– 100 g di farina di semola di grano duro
– 3 cucchiai di olio di oliva
– 1/2 cucchiaino di zucchero
– 1 cucchiaino di sale
– 1 cubetto di lievito di birra
– 280 g di acqua

 
dosi

Dosi per: due teglie da 30 cm di diametro

 
difficoltà

Difficoltà: bassa

 
tempi preparazione

Preparazione: 2 ore e 15 min

 
tempi cottura

Cottura:

 
 
preparazione
Pasta Pizza
Pasta Pizza
Pasta Pizza
Pasta Pizza
 

Su un ripiano di marmo o di legno disponete le farine a fontana.
(se usate l’impastatrice potrete versare, sulle farine miscelate, il composto di olio, zucchero, sale e lievito di birra sciolto nell’acqua, ed iniziare la lavorazione partendo dalla velocità più bassa fino ad incrementare a quella più alta in pochi minuti)

 

Al centro, della fontana, versate gradualmente il composto di olio, zucchero e lievito di birra sciolto nell’acqua ed in fine il sale (avendo cura di aggiungerlo lontano dal lievito).

 

Quindi incorporate, con un movimento circolare, la farina dal centro fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, (chi avrà utilizzato l’impastatrice può continuare da questo punto) che batterete più volte sulla spianatoia per attivare il lievito.

 

Mettete un cucchiaio d’olio in una ciotola capiente per almeno il doppio del volume del panetto che avrete formato.

 
Pasta Pizza
Pasta Pizza
 

Ponete l’impasto, nella ciotola, rigirandolo su se stesso in modo da ungerne tutta la superficie (servirà a non far formare le crosticine durante la lievitazione), coprite la ciotola con la pellicola e poi con un canovaccio e riponetela in un luogo caldo.

 

Trascorse due ore di lievitazione ( l’impasto deve raddoppiare il suo volume) potrete procedete alla stesura della pasta per la pizza (evitate di usare il mattarello ed agite con le mani leggermente unte) che porrete in una teglia oliata o foderata con carta da forno per poi aggiungervi il condimento che più vi piace!!!

 
 

– Se si utilizza l’acqua del rubinetto è bene fare attenzione che non sia troppo dura: il calcare infatti ostacola l’azione del lievito rendendo la pasta troppo dura. Potrete, in sostituzione, utilizzare l’acqua imbottigliata.
-Per ottenere una pasta per la pizza più croccante e gustosa potrete sostituire parte dell’acqua con altrettanta birra, che favorisce la lievitazione e dona un retrogusto particolare alla pasta.
-Se si dispone di maggiore tempo si può lasciare lievitare la pasta per 24 ore in frigorifero: in questo modo si otterrà un impasto molto più croccante e digeribile.
-Infornate le vostre pizze sempre quando il forno avrà già raggiunto la temperatura di 250° e se avete un forno elettrico, evitate di attivare la funzione ventilata.
-Per evitare che la pizza si secchi in superficie fatela cuocere coprendo la teglia con un foglio di alluminio solo per i primi 5/10 minuti.

 
 
 

Ricetta cucinata e fotografata da Natalia Aragione

 

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Rss di Gustosando

Invia ad un Amico

Stampa Ricetta

 
 
 
 
 
i vostri commenti

Richiedi un consiglio oppure aggiungi un tuo commento a questa ricetta.
Il tuo contributo ci sarà molto utile per migliorare il ricettario di gustosando.

Non sono ancora presenti commenti per questa ricetta.

scrivi commento



 

Per consentire l'invio del commento è necessario compilare tutti i campi obbligatori (contrassegnati con *).
È altresì necessario prendere visione dell' informativa sulla privacy per il trattamento dei dati da parte di gustosando ed esprimere il proprio consenso.